L'emergenza Covid sta condizionando in maniera pesante l'attesa per Inter-Milan: il derby della Madonnina, in programma sabato 17 ottobre alle 18 a San Siro, deve fare i conti con una serie allarmante di contagi che stanno riducendo le rose a disposizione di Antonio Conte e Stefano Pioli. Il conto provvisorio è di 7 giocatori positivi: 5 in casa Inter (Skriniar, Nainggolan, Gagliardini, Young e Radu, con il tampone negativo di Bastoni venerdì sera), 2 in casa Milan (Duarte e Gabbia). Considerando che manca ancora tanto al calcio d'inizio, il rischio di assistere a un ulteriore incremento dei contagiati esiste ed è - purtroppo - concreto. Incrociando le dita, innanzitutto per la salute dei calciatori e in second'ordine per lo spettacolo in campo, proviamo a capire come potrebbero schierarsi Inter e Milan.

Qui Inter: Vidal trequartista?

Serie A
Caos derby: positivi Ibra, Nainggolan e Gagliardini
08/10/2020 A 22:02

È la difesa il reparto che in questo momento preoccupa di più Conte, alle prese con le probabili assenze contemporanee di Bastoni e Skriniar. Considerato che difficilmente il tecnico salentino rinuncia allo schieramento a 3 dietro, è ipotizzabile una linea composta da destra a sinistra da D'Ambrosio, De Vrij e Kolarov, con Ranocchia unico difensore di ruolo a disposizione in panchina. A centrocampo scelte quasi obbligate: c'è da fare i conti infatti anche con la squalifica di Sensi, espulso contro la Lazio e fermato per un turno dal Giudice Sportivo. A destra ci sarà Hakimi, a sinistra Perisic data la positività al Covid-19 di Ashley Young e in mezzo la coppia Barella-Brozovic con Vidal spostato più avanti ad agire da trequartista (probabile panchina per Eriksen). Nessun dubbio in attacco dove giocheranno Lukaku e Lautaro Martinez.

https://imgresizer.eurosport.com/unsafe/0x0/filters:format(jpeg):focal(1282x549:1284x547)/origin-imgresizer.eurosport.com/2020/10/11/2911854.jpg

Qui Milan: dubbio Romagnoli, out Rebic

Per Stefano Pioli il dubbio principale è legato alle condizioni di Romagnoli: il capitano, che quest'anno non ha ancora giocato nemmeno un minuto, conta di riprendere il suo posto al centro della difesa (anche perché Gabbia, positivo al Covid, difficilmente potrà esserci). A centrocampo l'unico sicuro di una maglia è Kessie, ma l'ivoriano potrebbe retrocedere in difesa in caso di emergenza totale. Scalpita Tonali, che potrebbe partire dal primo minuto. Davanti i gradi dovrebbero essere nuovamente affidati a Zlatan Ibrahimovic, mentre Ante Rebic non ce la fa. Nella linea dei tre dovrebbero agire Castillejo a destra, Calhanoglu in mezzo e Saelemaekers a sinistra (oppure Leao a sinistra con il belga dirottato a destra e Castillejo in panchina).

https://imgresizer.eurosport.com/unsafe/0x0/filters:format(jpeg)/origin-imgresizer.eurosport.com/2020/10/09/2910941.png

Messi-Inter, Bale-Milan: le 5 bufale del calciomercato

Serie A
Milan, che guaio: Ibra ancora positivo
08/10/2020 A 12:57
Calciomercato
Milan, punto sul mercato: obiettivi e progetti
08/10/2020 A 12:17