Il momento della verità. Il futuro in 4 giorni. Dentro o fuori da (quasi) tutto. Mettetela come volete, trovate l'espressione che preferite ma il concetto non cambia: Andrea Pirlo si trova ad affrontare il suo primo, vero bivio da quando di mestiere fa l'allenatore. Un bivio che separa di netto due strade: da una parte c'è quella che conduce verso un finale di stagione da protagonisti sia in campionato che in Champions, dall'altra c'è il baratro. Gli ostacoli da superare sono due, uno in fila all'altro senza soluzione di continuità: la Lazio sabato e il Porto martedì. Due partite dove conta solo una cosa: vincere.

Lazio, una sfida da dentro o fuori

Procediamo con ordine e partiamo dall'anticipo di campionato di sabato sera che vedrà i bianconeri ospitare la Lazio allo Stadium. Classifica alla mano, Cristiano Ronaldo e compagni sono praticamente obbligati a prendersi i 3 punti. Attualmente sono a -10 dall'Inter (con una partita in meno) e un'eventuale frenata (o peggio ancora un passo falso) complicherebbe tremendamente lo scenario: la Lazio si riporterebbe pericolosamente a -3 e la corsa per entrare tra le prime quattro diventerebbe ancora di più una bagarre. E, soprattutto, uno scivolone contro i biancocelesti di Simone Inzaghi con ogni probabilità significherebbe dire addio già a marzo al sogno di conquistare il decimo Scudetto di fila.
Serie A
Tegola Juve, Bentancur positivo al Covid
04/03/2021 A 20:07

Cristiano Ronaldo in azione durante Lazio-Juventus - Serie A 2020-21

Credit Foto Getty Images

La classifica di Serie A (prime 7 posizioni)

Posizione e squadraPunti (partite giocate)
1. Inter59 (25)
2. Milan53 (25)
3. Juventus49 (24)
4. Atalanta49 (25)
5. Roma47 (25)
6. Napoli44 (24)
7. Lazio43 (24)

Col Porto basta l'1-0, ma...

Ma sul calendario della Juventus la data segnata in rosso è quella di martedì 9 marzo. Dopo l'inopinata e inattesa sconfitta per 2-1 nel match d'andata allo stadio Do Dragao, i bianconeri hanno l'obbligo di rovesciare il Porto per approdare ai quarti di finale di Champions League, un traguardo diventato improvvisamente difficile da centrare. Per andare avanti basta l'1-0: sulla carta l'impegno è quindi tutt'alto che proibitivo, ma la partita è seria e va affrontata con la testa giusta. Serviranno pazienza, nervi saldi e idee per evitare quello che in caso di risultato negativo sarebbe - inutile nascondersi - un clamoroso fallimento.

Juve, come sta il Porto? Gli highlights dello 0-0 con lo Sporting

In bilico tra rilancio e flop totale

L'esito delle sfide contro Lazio e Porto dirà molto sul futuro di Andrea Pirlo. In caso di doppia vittoria, è evidente che il saldo del tecnico sarebbe in attivo: con la primavera alle porte sarebbe ancora in corsa su tre fronti con la prospettiva di svuotare a breve l'infermeria. Una doppia sconfitta, all'opposto, darebbe il la a una crisi difficilmente gestibile e gli interrogativi sulla validità del progetto iniziato lo scorso agosto diventerebbero inevitabilmente di estrema attualità. Pirlo da calciatore ha giocato tantissime partite da dentro o fuori: è arrivato il momento di vivere queste sfide dall'altra parte della barricata. Ed è solo passando da queste notti che si diventa grandi.

Pirlo: "Arbitri in tv? Non parlino di episodi di 3 anni fa”

Calciomercato 2020-2021
Juventus: Locatelli o Jorginho a giugno. Haaland lascia Dortmund?
04/03/2021 A 07:10
Serie A
Juventus, sospiro di sollievo: de Ligt non ha lesioni
03/03/2021 A 14:30