Lautaro Martinez vive la vigilia di questo Milan-Inter, derby autunnale di altissima classifica, con uno stato d'animo particolare. L'attaccante argentino, che ha appena rinnovato il suo contratto con i nerazzurri fino al 2026, è infatti a secco di gol da 6 partite, 4 di campionato e 2 di Champions League. Il Toro non trova la via della rete da più di un mese: era il 2 ottobre quando, al Mapei Stadium di Reggio Emilia, trasformò contro il Sassuolo il rigore del definitivo 2-1 per l'Inter. Per ritrovare la sua ultima rete su azione bisogna andare ancora più indietro e spingersi fino al 25 settembre in quello spettacolare Inter-Atalanta 2-2 nel quale firmò il gol (altrettanto spettacolare) che aveva sbloccato il risultato dopo una manciata di minuti.

Lautaro Martinez firma il rinnovo di contratto con l'Inter fino al 2026

Credit Foto Getty Images

Dopo quelle due reti consecutive, Martinez è entrato in una fase di mini-astinenza comune che affligge tanti attaccanti, anche i più spietati. Nulla di preoccupante, sia chiaro: mercoledì contro lo Sheriff Tiraspol in Champions, ad esempio, il suo apporto a livello di prestazione non è mancato e solo il palo gli ha negato quello che sarebbe stata una prodezza. È altrettanto evidente, tuttavia, come il gol rappresenti linfa vitale per un attaccante e Lautaro, col derby alle porte, può alzare il proprio livello di ottimismo. Per caricarsi è sufficiente che ripensi a quanto accadde pochi mesi fa.
Serie A
Giroud: "Sarebbe bello mandare l'Inter a 10 punti dal Milan"
05/11/2021 A 09:06

La striscia a secco di Lautaro

16/10/21 - Serie ALazio-Inter 3-1
19/10/21 - Champions LeagueInter-Sheriff Tiraspol 3-1
24/10/21 - Serie AInter-Juventus 1-1
27/10/21 - Serie AEmpoli-Inter 0-2
31/10/21 - Serie AInter-Udinese 2-0
3/11/21 - Champions LeagueSheriff Tiraspol-Inter 1-3

Il feeling del Toro con il derby

Era il 21 febbraio, era un Milan-Inter e anche in quell'occasione il derby metteva in palio punti pesanti in ottica scudetto. Lautaro, in un San Siro deserto a causa della pandemia, si era letteralmente esaltato sfoderando una prova da applausi con tanto di doppietta per il 3-0 nerazzurro. In 4 presenze da titolare, il Toro ha già messo a segno 4 gol nei derby della Madonnina: aveva messo la sua firma su rigore anche nel Milan-Inter 2-3 del 17 marzo 2019. A lui il compito di calare il poker domenica sera e di sbloccarsi, nella partita più attesa della stagione. Il Milan è avvertito: lui sa come si fa.

Milan-Inter: numeri, statistiche e curiosità

Serie A
Milan-Inter: probabili formazioni e statistiche
04/11/2021 A 16:25
Serie A
Sala sul nuovo stadio di Inter e Milan: "Al lavoro per la delibera"
04/11/2021 A 11:58