Piatto molto ricco, quello della 5ª giornata di Superlega 2021-22. Un turno caratterizzato da molti big-match, stante l'ormai evidente livellamento verso l'alto del massimo campionato italiano maschile di pallavolo, aperto dalla vittoria 3-0 della Cucine Lube Civitanova al Mediolanum Forum contro la Milano di coach Piazza. L'Allianz tiene testa ai cucinieri per tutta la partita, obbligando Luciano De Cecco e compagni ai vantaggi nei primi due set e poi "dilapidando" un buon margine nel 3°, per una sfida tirata e combattutissima, in cui la differenza la fanno soprattutto i centrali ospiti: Simone Anzani (11) e Robertlandy Simon (13) non solo combinano per ottime percentuali in attacco, ma rifilano anche 7 muri (3-4) ai padroni di casa. Lube che riabbraccia Osmany Juantorena, seppur non al meglio della condizione e impiegato col contagocce da Chicco Blengini. Priva di Alessandro Michieletto, il quale dovrà osservare almeno due settimane di riposo dopo l'infortunio alla caviglia patito nello scorso turno, l'Itas Trentino cade invece 0-3 al Pala Barton, sotto i colpi di una Sir Safety Conad Perugia che bombarda dai 9 metri senza pietà - 12 ace di squadra, 7 del solo Wilfredo Leon, col naturalizzato polacco autentico mattatore del match grazie a 21 punti e anche 2 muri - e non fa sconti, volando al 2° posto in classifica alle spalle solamente di Monza. La squadra di Nikola Grbic ha però già osservato il turno di riposo e vanta un ruolino di marcia immacolato (4 vittorie di fila): inoltre, Simone Giannelli sembra sempre più a suo agio nel collettivo perugino, affinando di partita in partita la connection con Leon e coi centrali. Per la squadra di coach Lorenzetti poche risposte positive: sicuramente Giulio Pinali ha sfruttato l'occasione a disposizione, chiudendo con 9 punti e il 53% in attacco, mentre anche un santone quale Matey Kaziyski ha sofferto molto a 360°, con picchi negativi in ricezione.
In testa alla classifica, con 13 punti, si ritrova così la Vero Volley Monza di Massimo Eccheli, capace di superare 3-0 Piacenza con un Georg Grozer che non sembra affatto sazio dopo il riconoscimento di MVP del mese di ottobre. L'opposto tedesco chiude con 18 punti e, insieme a Donovan Dzavoronok, rimedia sostanzialmente ai 22 errori non forzati della squadra allenata dal "Mago di Cinisello", confermandosi leader di un gruppo che, come avevamo già scritto post Supercoppa, di strada ne farà davvero tanta. MVP assoluto un Santiago Orduna spaziale in regia e nel tenere sempre "sul pezzo" ognuna delle bocche da fuoco che può armare e orientare verso il bersaglio con saggezza infinita. Vittoria rotonda, in termini di set, anche per Modena, capace di regolare 3-0 la Consar RCM Ravenna al Pala De Andrè. La Leo Shoes PerkinElmer non ha neppure bisogno delle versioni migliori di Bruno ed Earvin N'Gapeth, dal momento che Leal (17) è sempre incontenibile e Dragan Stankovic (10) vive una seconda giovinezza in questo posticipo domenicale. Altra buona prova del giovane (classe 2000) centrale Giovanni Sanguinetti, autore di 5 punti col 71% in attacco. Ravenna ha provato a opporre resistenza, specie nel 3° set, lavorando meglio a muro e sfruttando la verve offensiva di Niels Klapwijk, ma contro questa Modena non c'era davvero poi molto da fare. Infine, vittoria al tie-break per la Verona di Rok Mozic, autore di 25 punti nella sfida contro la Gioiella Prisma Taranto. Alla squadra di coach Di Pinto non basta un Giulio Sabbi da 31 punti (con 4 muri e il 57% in attacco).
CEV Champions League
Civitanova, Perugia e Trento in diretta TV e LIVE-Streaming
IERI A 13:00

I risultati della 5ª giornata di Superlega 2021-22

Milano - Civitanova 0-3 (26-28; 26-28; 23-25)
  • Allianz Milano: Chinenyeze 6, Staforini (L), Daldello n.e., Maiocchi, Patry 19, Piano 3, Mosca 1, Ishikawa 8, Djokic n.e., Porro 4, Jaeschke 14, Pesaresi (L). All. Piazza.
  • Cucine Lube Civitanova: Gabi 10, Kovar 6, Sottile n.e., Marchisio (L), Juantorena, Jeroncic n.e., Balaso (L), Lucarelli 11, Penna n.e., Diamantini, Simon 13, De Cecco, Anzani 11, Yant Herrera 2. All. Blengini.
Verona - Taranto 3-2 (24-26; 25-20; 25-23; 19-25; 15-13)
  • Verona Volley: Aguenier 11, Cortesia 11, Magalini 15, Vieira de Oliveira 1, Asparuhov 4, Mozic 25, Nikolic n.e., Jensen 16, Spirito, Qafarena n.e., Wounembaina, Zanotti n.e., Donati (L), Bonami (L). All. Stoytchev.
  • Gioiella Prisma Taranto: Stefani, Laurenzano (L), Pellegrino n.e., Alletti 12, Falaschi, Randazzo, Joao Rafael 15, Gironi 7, Sabbi 31, Pochini (L) n.e., Freimanis n.e., Di Martino 10, Palonsky 6. All. Di Pinto.
Monza - Piacenza 3-0 (25-22; 25-21; 25-17)
  • Vero Volley Monza: Grozdanov 6, Karyagin n.e., Calligaro, Dzavoronok 17, Orduna 1, Federici (L), Galliani n.e., Grozer 18, Galassi 7, Beretta, Mitrasinovic n.e., Davyskiba 10, Gaggini (L) n.e. All. Eccheli.
  • Gas Sales Bluenergy Piacenza: Lagumdzija 8, Russell 1, Recine 6, Stern 2, Brizard 1, Antonov 2, Rossard 10, Scanferla (L), Cester 3, Pujol, Holt 5, Tondo n.e., Caneschi, Catania (L). All. Bernardi.
Perugia - Trentino 3-0 (25-12; 25-21; 25-18)
  • Sir Safety Conad Perugia: Anderson 12, Ricci 4, Dardzans n.e., Travica, Ter Horst n.e., Giannelli 5, Rychlicki 6, Leon 21, Piccinelli (L) n.e., Solé 6, Russo, Colaci (L), Plotnytskyi 2, Mengozzi n.e. All. Gbric.
  • Itas Trentino: Kaziyski 5, D'Heer n.e., Michieletto n.e., Sbertoli 1, Cavuto, Pinali 9, Albergati n.e., Lavia 5, Zenger (L), Podrascanin 7, Lisinac 3, Sperotto n.e., De Angelis (L). All. Lorenzetti.
Ravenna - Modena 0-3 (19-25; 17-25; 25-27)
  • Consar RCM Ravenna: Vukasinovic 12, Ricci Maccarini, Biernat 1, Pirazzoli (L) n.e., Erati 2, Ulrich 3, Goi (L), Dimitrov n.e., Klapwijk 17, Ljaftov 6, Comparoni 2, Orioli, Candeli n.e., Fusaro 1. All. Zanini.
  • Leo Shoes PerkinElmer Modena: Bruno 1, Van Garderen n.e., Gollini (L) n.e., Sanguinetti 5, Stankovic 10, S. N'Gapeth n.e., E. N'Gapeth 8, Sala, Abdel-Aziz 10, Leal 17, Mazzone n.e., Rossini (L), Bellanova n.e. All. Giani.

Lupo e Nicolai da circo: ecco il punto più bello del torneo

Pallavolo
Monza ai quarti di CEV Cup, Modena eliminata dal Tours
19/01/2022 A 22:02
Pallavolo
Milano, Piacenza e Trento alle Final Four di Coppa Italia
18/01/2022 A 09:48