Stesso menù del giorno precedente, la domenica di Coppa del Mondo di sci alpino propone i remake dello slalom maschile di Garmisch-Partenkirchen e la discesa femminile di Crans Montana. Si inizia con gli uomini alle 9:10.
Arriverà l'ottavo vincitore diverso su altrettante gare lungo la "Gudiberg"? Il cerchio dei papabili vincitori che non si sono ancora imposti nella stagione attuale si stringe, tra questi troviamo proprio i nostri azzurri: Alex Vinatzer è tornato a convincere nella seconda manche del giorno precedente, ma per strappare la top-3 servirà anche una solida prima parte di gara.
Sofia Goggia invece scende con la missione di difendere il pettorale rosso in discesa prima delle Finali di Courchevel/Meribel in programma il mese successivo. L'azzurra si presenta con 65 punti di vantaggio nei confronti di Corinne Suter, dopo averne persi una manciata il giorno precedente. L'obiettivo è cercare di stare davanti alla campionessa olimpica, nonostante non stia ancora al top della condizione.
Garmisch-Partenkirchen
Doppietta di Kristoffersen in slalom, Vinatzer e Razzoli in top-10
27/02/2022 ALLE 12:36

Goggia torna sul podio in Coppa! Rivivi il 3° posto in discesa

13:27 - Anche Meillard fuori! Vince Kristoffersen!

Altro epilogo clamoroso in questo slalom! Loic Meillard ci credeva nella prima vittoria in carriera in slalom, ma scivola sul ripido iniziale e non riesce a rimanere in pista. Fuori i primi tre, vince nuovamente Henrik Kristoffersen, che con questa doppietta fa un balzo importante in classifica di specialità. Podio con rimonte incredibili di Strasser e Braathen, 6° Razzoli e 9° Vinatzer.

Kristoffersen, rimontona e doppietta-slalom a Garmisch

13:25 - Che caduta di Zenhaeusern

Ramon Zenhaeusern inciampa mentre era ancora in luce verde! Caduta che pesa sul morale dell'elvetico, che sembrava essersi riavvicinato al massimo delle sue potenzialità.

13:24 - Strolz inforca!

Svanisce il momento magico di Strolz! L'austriaco inforca al primo settore, regalando a Kristoffersen la certezza del secondo podio consecutivo.

13:22 - Salarich ancora nei dieci

Altra grande prestazione di Joaquim Salarich. Dopo l'ottavo posto di ieri e il quarto miglior tempo della prima manche, lo spagnolo limita i danni fino a scendere momentaneamente settimo. Per lui è comunque top-10 assicurata. Ora tocca ai migliori tre.

13:18 - Altro ritiro di Foss-Solevaag

Sebastian Foss-Solevaag esce per il secondo giorno consecutivo. Fatali le prime porte per il norvegese, che perde terreno importante in classifica di specialità. Delude anche Pinturault, lontano oltre un secondo, spingendo Razzoli in top-10.

13:17 - Male Feller

Manuel Feller infila tanti errori sul ripido e non ha velocità sufficiente per limitare i danni nel tratto conclusivo, scivolando addirittura in 13ª posizione.

13:15 - Kristoffersen vola (di nuovo)!

Altra seconda manche fenomenale di Henrik Kristoffersen, che vola in testa e strappa provvisoriamente il pettorale rosso dal connazionale Lucas Braathen. Scatenato nel passagggio da ripido a piano, da lì riprende tutto il tempo perso su Ryding e taglia il traguardo con 35 centesimi di vantaggio.

13:07 - Yule e Nef fuori!

Doppia inforcata per gli elvetici, prima Daniel Yule e a seguire Tanguy Nef. Due ritiri che permettono a Vinatzer e Sala di guadagnare almeno una posizione rispetto alla prima manche. A Razzoli ne manca ancora una per pareggiare il bilancio, e questa arriva grazie a Digruber, scivolato in nona posizione.

13:01 - Razzoli quinto

Accorto in cima, meglio sul piano, Giuliano Razzoli resta lì con i primi, che però sono tutti racchiusi in poco. Per questo chiude quinto, con un ritardo di 22 centesimi.

12:57 - Strasser di poco dietro

Bel testa a testa tra Linus Strasser e Dave Ryding: il tedesco mantiene il vantaggio prima dell'ultimo settore, poi lascia lì quei due decimi che risultano fatali per perdere la posizione nei confronti del britannico.

12:55 - Sfuma la rimonta di Vinatzer

Alex Vinatzer non riesce a tenere il passo di Ryding e finisce lontano dal gruppetto trainato dal britannico. L'azzurro è provvisoriamente quarto a 61 centesimi. Niente grande recupero stavolta.

12:51 - Ryding sfrutta al meglio la tracciatura dell'allenatore

Si riscatta anche il britannico Dave Ryding, che approfitta del disegno del tracciato del proprio allenatore, perfetto per le sue caratteristiche. Non a caso guadagna sul ripido nei confronti di Braathen e si difende nel tratto finale, terminando in testa per 14 centesimi.

12:41 - Capolavoro di Braathen!

Aveva bisogno di una reazione e Lucas Braathen ha risposto presente in questa seconda manche! In luce rossa sul ripido, molla gli sci sul piano e passa nuovamente davanti a Schwarz per due centesimi. Occhio alla rimonta.

12:39 - Sala troppo lento

Altra giornata poco soddisfacente per Tommaso Sala. L'azzurro chiude con un passivo superiore al secondo e mezzo su Schwarz, che significa il tempo più alto finora.

12:37 - Bene Schwarz

Marco Schwarz perde il bastoncino sul finale, ma ciò non inficia gravemente sulla prova dell'austriaco, che si porta provvisoriamente in testa girando oltre un secondo più veloce di Janutin.

12:33 - Janutin il primo a tagliare il traguardo

Partito col 29° tempo, lo svizero Fadri Janutin impiega quasi un minuto per raggiungere l'arrivo, frutto di uno slalom con ancora più curva di prima. Il francese Paco Rassat cade due volte, fuori anche Juan Del Campo per un'inforcata.

12:30 - Subito fuori il primo a scendere

Inizia malissimo la seconda manche di slalom. Dominik Raschner scivola nelle prime battute ed è costretto al ritiro

12:25 - La classifica di slalom dopo la prima manche

1. L. MEILLARD (SUI)
2. R. ZENHAEUSERN (SUI) +0.51
2. J. STROLZ (AUT) +0.51
4. J. SALARICH (ESP) +0.55
5. A. PINTURAULT (FRA) +0.69
6. S. FOSS-SOLEVAAG (NOR) +0.80
6. M. FELLER (AUT) +0.80
8. H. KRISTOFFERSEN (NOR) +0.88
9. I. RODES (CRO) +1.00
10. M. DIGRUBER (AUT) +1.08

12:15 - Lo slalom sta per ricominciare

Alle 12:30 via alla seconda manche di slalom maschile, dove Meillard parte al comando con mezzo secondo di vantaggio. Tre gli azzurri qualificati: 14° Razzoli, 17° Vinatzer e 25° Sala. Rivediamo la manche del migliore degli italiani.
Il report della prima manche

Razzoli il migliore azzurro: è lì dopo la prima manche

11:50 - Il report della gara femminile

Il report

11:46 - Finisce la gara femminile

Con la kenyana Sabrina Simader, che arriva di nuovo ultima, si chiude la discesa femminile. Ci prendiamo una piccola pausa e poi torniamo con la seconda manche dello slalom maschile.

Nufer pesca il jolly e trova il primo successo in casa

11:30 - Sono scese le prime 40

Sono scese le prime 40 atlete, ne mancano ancora 11.

Goggia torna sul podio in Coppa! Rivivi il 3° posto in discesa

11:25 - Wright che esploit!

Era in lizza per il podio Isabella Wright, ma nel finale perde un pochino e quindi è decima a 55 centesimi.

11:17 - Caduta di Cashman, Pleskova non viene fermata

Volo pazzesco anche per Cashman, che è comunque cosciente, ma Pleskova non viene fermata in partenza. Che rischio. Vediamo invece Huetter al parterre con cerotti in faccia, ma sta bene.

Cade sul fianco nel salto finale, che spavento Huetter!

11:10 - Marsaglia indietro, vince Nufer

Francesca Marsaglia fatica ed è 26ª, quindi possiamo dirlo: vince Nufer davanti a Ledecka e alla nostra coriacea Sofia Goggia.

11:08 - I tempi si allungano

Manca poco al momento in cui possiamo proclamare il podio. Tocca a Francesca Marsaglia col 30.

10:58 - Venier gufata da tutti gli italiani, è quinta

Stefanie Venier va fortissimo ed è anche in luce verde a metà gara. Le gufate degli italiani arrivano però a destinazione perde nel finale: è quinta a 31 centesimi, stesso tempo di Mowinckel.

10:52 - Noooo Nicol Delago! È fuori

Nicole Delago aveva il miglior tempo al primo intermedio, era davvero veloce. Ma la velocità bisogna saperla tenere o si trasforma in un'insidia, e infatti Nicol salta purtroppo una porta.

10:50 - Un riepilogo della classifica

Al momento la classifica vede Nufer, Ledecka e Goggia sul podio virtuale. Per la classifica di specialità Goggia va a 482 e Suter a 407.

10:49 - Haelen, minaccia sventata

Joana Haelen poteva essere una delle ultime minacce per vittoria e podio, ma il pericolo è sventato: la svizzera è ottava a 46 centesimi.

10:46 - Mowinckel quinta, si mangia tutto nel finale

Era in lotta per la vittoria Ragnhild Mowinckel, che vola per tutta la prova, ma commette un erroraccio nel finale che le costa centesimi: è quinta a 31 centesimi.

10:44 - Gisin sesta, ma esulta per Nufer

Michelle Gisin lotta per il podio, ma perde nel finale e chiude sesta a 0.43. Nonostante ciò, al traguardo esulta indicando il leaders' corner, dove c'è la sua compagna di squadra e amica Nufer.

10:42 - Gut lontana, weekend difficile

Ieri era uscita dopo poche porte, oggi chiude la gara, ma non benissimo: è a 1.32 da Nufer, davanti alla nostra Nadia Delago.

10:40 - Si riparte, Scheyer al traguardo

Gara ripartita, Scheyer arriva al traguardo lontana dalla testa, con 1.46 di ritardo.

10:34 - Volo pazzesco per Huetter al traguardo

Caduta rovinosa di Cornelia Huetter proprio sul salto finale in vista del traguardo. Era in lizza per il podio, ma si disunisce nel finale, si intraversa prima del salto, cade, perde uno sci e arriva al traguardo di schiena. Per fortuna non perde conoscenza e dopo qualche momento di stordimento si rialza, anche se col volto sanguinante.

10:31 - Tippler non impensierisce

Tamara Tippler non impesierisce le atlete in testa. Gara opaca, ritardo di 1.17 al traguardo.

10:29 - Ledecka esulta, è seconda

Ester Ledecka commette un errore, ma questa è evidentemente la sua pista: aveva vinto ieri e oggi è seconda al traguardo con 11 centesimi di distacco. Esulta giustamente. Noi un po' meno perché in questo modo Goggia fa meno punti.

10:28 - Brignone che rimonta, è quarta!

Bellissima prova di Federica Brignone, che spinge per tutta la prova e si ritrova a lottare per il podio fino alla fine. Purtroppo, benché il distacco da Nufer sia contenuto, è quarta a 33 centesimi.

10:25 - Nadia Delago molto indietro

Nadia Delago è nona con 1.32 di ritardo. Anche lei meglio di ieri, ma evidentemente il rapporto con questa pista non è buono.

10:21 - Curtoni sesta

Lenta Elena Curtoni, soprattutto nella parte alta. Non commette errori, ma la sua azione non è efficace. Meglio di ieri, ma sicuramente non può essere soddisfatta del sesto posto temporaneo (+0.88).

10:19 - Weidle ultima

Fatica incredibile per Kira Weidle, che commette un grave errore e chiude all'ultimo posto temporaneo a 1.80. Ora Elena Curtoni.

10:17 - Gagnon quarta

Comincia la conta di chi si inserisce e dove. Marie-Michele Gagnon è quarta, quindi la classifica di specialità non cambia. Sarà difficile in così poco spazio che qualcuna possa inserirsi tra Goggia e Suter, dando fastidio alla svizzera.

10:14 - Goggia seconda davanti a Suter!!!

Evviva! Bravissima Sofia Goggia! L'azzurra si prende dei rischi incredibili, spinge più di ieri e soprattutt stringe le linee. È un testa a testa per tutta la manche con Suter, ma alla fine è seconda, con 23 centesimi di distacco da Nufer e 4 di vantaggio sulla sua diretta rivale.

10:12 - Flury quarta

sono 97 i centesimi d distacco di Jasmine Flury al traguardo. Ma ora c'è Sofia Goggia.

10:10 - Suter seconda

Corinne Suter molto meglio di ieri, bene con le linee, ma non le basta per stare davanti. È seconda, a 27 centesimi da un'incredibile Nufer.

10:08 - Migliora Vlhova

Petra Vlhova sbaglia parecchio nella parte alta, ma contiene i danni nella parte centrale e migliora il suo tempo di ieri. È terza a 99 centesimi, ma ora c'è Corinne Suter.

10:06 - Siebenhofer indietro

Fatica anche oggi Ramona Siebenhofer, che non trova proprio il feeling con questa pista e si ritrova terza, staccata addirittura di 1.34.

10:04 - Nufer in stato di grazia

Priska Nufer, come già ieri, scia benissimo. Ieri quarta a sorpresa, oggi prima provvisoria al traguardo, ma con 69 centesimi di vantaggio su Puchner.

10:02 – Puchner al traguardo

Puchner arriva al traguardo. Il suo tempo è di 1:30.62.

10:01 – Inizia la discesa femminile

Replica anche in ambito femminile: seconda discesa femminile a Crans Montana e di nuovo, come ieri, Corinne Suter scenderà col 5 e Sofia Goggia col 7. La numero 1 invece è Mjriam Puchner.

10:01 - Situazione in ghiaccio

Gara in ghiaccio con diversi ritiri e pochissimi atleti in grado di stare nei primi dieci. Ormai è certo che resta saldamente al comando della prima manche Loic Meillard, che dopo il secondo posto di ieri va a caccia della prima vittoria in carriera in slalom. Alle sue spalle, staccati di poco più di mezzo secondo, Ramon Zenhaeusern e Johannes Strolz. Il vincitore del giorno precedente, Kristoffersen, 7° a 88 centesimi. Italiani fuori dai 10: il migliore Razzoli, 11° a +1.21.

Razzoli il migliore azzurro: è lì dopo la prima manche

9:45 - Altra inforcata di Jakobsen

Kristoffer Jakobsen si tira fuori ancora una volta inforcando sul piano. Per lo svedese, che era partito alla grande in stagione salendo sul podio nelle prime due apparizioni, arriva il settimo ritiro consecutivo, Olimpiadi comprese.

9:41 - Sala a due facce

Tommaso Sala fa tanta fatica sul ripido, dove perde un secondo abbondante. Dopo però è bravo a mollare gli sci e recuperare qualche decimo sul piano rispetto al leader Meillard, che gli permette di assicurarsi il passaggio in seconda manche, anche se ad oltre un secondo e mezzo.

9:37 - Razzoli poco meglio di Vinatzer

Altra manche difficile persino per Giuliano Razzoli, nono a +1.21. Il 37enne emiliano però sa difendersi bene nel piano, addirittura facendo segnare il miglior parziale all'ultimo settore. Peccato per quel secondo abbondante lasciato in alto.

9:34 - Altra manche in ombra di Vinatzer

Niente da fare per Alex Vinatzer, che anche oggi non ingrana nella prima manche. Il primo azzurro a scendere chiude a +1.34 in decima posizione provvisoria. Servirà la rimonta pure nella gara odierna.

9:32 - Pinturault c'è

Alexis Pinturault risponde presente dopo un anonimo 15° posto di ieri. Stavolta il transalpino resiste bene sul ripido e si piazza quarto a 69 centesimi.

Meillard col turbo domina la prima manche di Garmisch

9:29 - Braathen si gestisce

Non buona la prima manche del leader di specialità Lucas Braathen. Il norvegese paga già 1"65 dal leader, in totale controllo pur di raggiungere il traguardo.

9:27 - Zenhaeusern secondo

Ramon Zenhaeusern finalmente torna ad essere veloce. Secondo posto ex-aequo con Strolz, distante 51 centesimi dal connazionale Meillard.

9:25 - Strolz è il più vicino a Meillard

Johannes Strolz è in stato di grazia e lo dimostra ancora una volta. Per adesso l'austriaco è il migliore dopo il leader Meillard, unico capace di restare attorno al mezzo secondo di ritardo.

9:21 - Out Noel!!

Clement Noel fuori nel ripido!! Il nuovo campione olimpico perde il controllo nelle prime porte e non riesce a stare in pista! Altro ritiro pesantissimo per lui, che rischia di dire definitivamente addio al sogno della coppa di specialità.

9:19 - Foss-Solevaag in recupero

Gara strana di Sebastian Foss-Solevaag, in forte difficoltà nelle prime porte (perdendo quasi nove decimi solo al primo settore), poi in ripresa sul piano, dove si scatena e risale fino al secondo posto ex-aequo con Feller, a otto decimi di distacco da Meillard.

9:14 - Meillard da paura!!

Prima manche pazzesca di Loic Meillard! Un'altro passo rispetto ai due scesi prima di lui. L'elvetico è in testa, rifilando otto decimi a Feller.

9:13 - Kristoffersen appena dietro

Partito a tutta e con un vantaggio nettissimo nel primo settore, Henrik Kristoffersen si controlla nella seconda parte del tracciato, chiudendo ad otto centesimi di distacco.

9:11 - Feller apre le danze

Manuel Feller è il primo a scendere, facendo segnare un tempo di 54"56. L'impressione è che si tratti di uno slalom più "tecnico" rispetto a quello di ieri, cambia anche il manto nevoso.

9:07 - Startlist

Questo l'ordine di partenza del primo sottogruppo di merito, quello con i big di questa specialità: Feller, Kristoffersen, Meillard, Strasser, Yule, Foss-Solevaag, Noel. Attenzione anche a Johannes Strolz col 9 e al pettorale rosso Lucas Braathen con l'11.

9:02 - La classifica di specialità

Con il ritiro del leader Lucas Braathen si è riaperto tutto. Secondo ad un solo punto troviamo Kristoffersen, molto vicini anche Meillard e Feller, ben tredici atleti raccolti in 100 punti. Il migliore azzurro è Vinatzer, 10° (a -77), che precede il campione olimpico Clement Noel (-80), oggi costretto a fare bene.
LA CLASSIFICA GENERALE

8:58 - Gli azzurri in gara

Gli stessi sette azzurri del giorno precedente, orfani di Manfred Moelgg causa Covid. Cambiano i pettorali, che non sono vantaggiosi: dovremo aspettarne tredici prima di vedere scendere un italiano, Alex Vinatzer (14), a seguire Giuliano Razzoli (15), Tommaso Sala (17), Simon Maurberger (29), Stefano Gross (20), Federico Liberatore (40), Tobias Katslunger (65).

8:55 - Tutto pronto per lo slalom maschile

Amiche ed amici di Eurosport benvenuti! Alle 9:10 scatta la prima manche dello slalom maschile di Garmisch. Ieri è tornato al successo tra i pali stretti Henrik Kristoffersen, davanti a Meillard e Feller. Il norvegese si confermerà o vedremo un nuovo vincitore?
IL REPORT DELLO SLALOM DI SABATO

Kristoffersen c'è e torna a vincere in slalom

Segui la prima manche di slalom maschile on demand

Premium
Sci alpino

Garmisch Partenkirchen | Slalom uomini (1a manche)

01:50:42

Replica
Garmisch-Partenkirchen
Kristoffersen, rimontona e doppietta-slalom a Garmisch
27/02/2022 ALLE 12:34
Garmisch-Partenkirchen
Razzoli il migliore degli italiani, ma niente podio
27/02/2022 ALLE 12:22