Prosegue la corsa di Jannik Sinner in Australia. Nell’ATP 250 Great Ocean Road, in programma in questi giorni sui campi di Melborune Park che ospiteranno da lunedì l’Australian Open, la testa di serie n°4 sta rispettando il proprio status di uno dei favoriti. Nonostante la giornata pesante con il doppio turno, Sinner elimina prima in 2 set lo sloveno Bedene e poi riserva la stessa sorte al serbo Kecmanovic, centrando così l’accesso in semifinale.
Decisamente più tirato il match però con Kecmanovic, dove Sinner ha dovuto sudare soprattutto nel primo set. Un primo set in cui l’altoatesino ha avuto però il grande merito di non bruciare un tie-break davvero pazzo: Sinner infatti era andato avanti 6-2, prima di farsi riprendere e trovarsi costretto ad annullare 3 set point all’avversario. L’azzurro ha poi chiuso al 9° set point complessivo col punteggio di 12-10, dando la prima spallata alla partita. Il secondo set si è poi confermato equilibrato, con Sinner sopra di un break – poi perso – ma pronto a dare l’allungo decisivo nel settimo game. Sinner ha chiuso dunque per 7-6 (10), 6-4, centrando la 4a semifinale in carriera; la 3a negli ultimi 4 tornei disputati. Adesso affronterà uno tra Khachanov e Van de Zandschulp.

Anche Travaglia in semifinale

ATP, Great Ocean Road Open
Sinner: "Volevo conoscere Nadal e imparare da lui"
03/02/2021 A 11:29
Non è solo Sinner però a tenere alta l’onore di una prima settimana dalle forti tinte azzurre in quel di Melbourne. Al di là infatti della semifinale raggiunta da Berrettini e Fognini in ATP Cup (affronteranno la Spagna priva di Nadal), a Melborune è show anche per Stefano Travaglia. Come Sinner due partite di spessore per l’azzurro che prima ha superato Bublik per 6-1 7-5, poi si è scatenato contro il forte – ma non sempre costante – polacco Hurkacz. Vittoria in rimonta in poco più di 2 ore quella di Travaglia sulla testa di serie n°3 del tabellone nonché attuale n°29 della classifica ATP: 3-6 6-3 7-5. Travaglia vola così in semifinale della parte alta del tabellone dove troverà il brasiliano Thiago Monteiro. Un successo che gli vale anche il best ranking virtuale: sarà n°67 del mondo.

Sinner scherza: "Difficile giocare contro uno, figuriamoci due"

Australian Open
Berrettini, Sinner, Giorgi & Co: il borsino dei 14 italiani
02/02/2021 A 14:32
ATP Finals
Medvedev vince, ma Sinner reagisce: il russo chiude imbattuto
18/11/2021 A 19:15