Si sta per aprire una nuova stagione tennistica e c'è chi ha voglia di rivalsa come Fabio Fognini. Alla Gazzetta dello Sport il tennista ligure racconta il suo difficile 2020: "Devo ricominciare da zero, ma non vedo l’ora di ripartire e dimostrare di poter essere ancora competitivo. Purtroppo tra l’operazione alla caviglia e la positività al Covid-19 nel 2020 ho giocato appena 16 partite". Sulla scelta di affidarsi ad Alberto Mancini come nuovo allenatore, il tennista di Arma di Taggia ha spiegato: "Barazzutti mi ha detto che non poteva viaggiare spesso con me, mentre io ho bisogno di qualcuno costantemente al mio fianco. Alberto deve aiutarmi a migliorare, ma soprattutto a ritrovare la condizione fisica. I risultati arriveranno solo se starò bene dal punto di vista fisico".

Fognini a Barbara Schett: "Sinner austriaco? No, è italiano. Come carattere è uguale a Seppi"

Federer dixit

Tennis
Fognini: "Con Sinner e Berrettini futuro assicurato"
20/12/2020 A 18:05
"Federer disse che quando ti infortuni per la prima volta hai paura e ammetto di essere d’accordo. Il giorno in cui ho lasciato l’ospedale in sedia a rotelle dopo l’intervento ho avuto paura che la mia carriera potesse finire lì. Per reagire psicologicamente ho preteso le stampelle – ha proseguito il vincitore di Monte Carlo 2019 – Sinner è molto forte, mi auguro che tenga alto il nome dell’Italia a lungo. Probabilmente per lui sarà più facile ottenere risultati perché rispetto a me non dovrà fare i conti con i tre più grandi di sempre, oltre a Murray, Wawrinka e del Potro. Futuro? Non farò l’allenatore. Sicuramente mi vedrete ancora in campo per almeno tre anni".

Fognini, che magia! La smorzata ribalta lo scambio

Tennis
Fognini, il nuovo allenatore sarà Alberto Mancini
23/11/2020 A 23:45
Tennis
Fognini guarito dal Covid: "Finalmente negativo"
04/11/2020 A 13:03