Cinque anni fa, su questo stesso campo, l'Olimpia vinse la sua prima Coppa Italia nell'era moderna delle Final Eight, poi bissata nel 2017 a Rimini. Oggi Milano si ripresenta con quella stessa fame, per spezzare un digiuno lungo ormai tre stagioni e aggiungere altra argenteria in bacheca dopo la conquista della Supercoppa a settembre. Lo fa da testa di serie #1 del tabellone ma all'interno di un percorso molto spinoso, perché, in caso di successo nell'esordio di giovedì pomeriggio contro Reggio Emilia (ore 18.00, LIVE su Eurosport 1 ed Eurosport Player), sarà attesa da una semifinale durissima contro Virtus Bologna o Reyer Venezia. Nonostante un roster molto lungo, le assenze sono pesanti: out Vlado Micov, Jeff Brooks (appena rimpiazzato dall'ingaggio di Jakub Wojciechowski) e in dubbio Paul Biligha.

Ettore Messina: "Noi favoriti? La cabala incombe..."

"Noi i favoriti? Mah, la cabala incombe, e porta una sfiga enorme. L'anno scorso Venezia entrò in tabellone perché noi perdemmo a Cantù, e ci eliminò nei quarti. Quest'anno la Reggiana è entrata perché noi abbiamo vinto a Cremona, e la troviamo subito sulla strada. Potrebbe anche essere una strana storia da Cenerentola. Ho già vinto la Coppa Italia in sette occasioni, quattro con la Virtus e tre con Treviso, città che porto sempre nel cuore perché lì nacque mio figlio".
Coppa Italia
Final Eight, favorite e outsider: l'analisi squadra per squadra
09/02/2021 A 14:29
* * *
La Reggiana torna nel tabellone delle Final Eight a quattro anni di distanza dall'ultima apparizione: nel 2017, a Rimini, fu eliminata in semifinale proprio da Milano, che affronterà giovedì pomeriggio in un esordio durissimo, a tre settimane di distanza dalla pesante sconfitta subita in campionato. Il periodo di forma, risultati e infortuni è negativo, ma Reggio affronta il torneo senza alcuna pressione, con l'imprevedibilità delle partite secche e anche un po' di speranza nella cabala: partirà come testa di serie #8, la stessa che, l'anno scorso, portò la Reyer Venezia al successo.

Antimo Martino: "Qui per trovare nuovi stimoli. E ci affidiamo alla cabala..."

"Torniamo alle FinalEight dopo quattro anni ed è una grande soddisfazione per la società. Arriviamo non in un ottimo momento, ma dovremo essere bravi a sfruttare questo torneo per trovare stimoli nuovi per tornare a fare le cose come le facevamo all'inizio dell'anno. Ci affidiamo anche alla 'cabala' della Coppa Italia, che regala e può regalare sorprese".

Final Eight 2021 di Coppa Italia su Eurosport 1 ed Eurosport Player

Coppa Italia
Final Eight di Coppa Italia su Eurosport: calendario e programmazione
09/02/2021 A 11:28
Eurolega
Eurolega, ecco il calendario: Milano apre col CSKA Mosca
14/07/2021 A 11:05