Il Milan e Zlatan Ibrahimovic hanno trovato un accordo per prolungare fino al 2023 il contratto dell'attaccante svedese, che lo scorso 3 ottobre ha compiuto 40 anni. Lo scrive La Gazzetta dello Sport secondo cui la firma sul nuovo accordo potrebbe arrivare tra gennaio e febbraio. L'intenzione comune del club rossonero e di Ibra, come precisa La Gazzetta dello Sport, è quella di andare avanti insieme: la trattativa potrebbe entrare nel vivo nei prossimi mesi, quando il mercato invernale sarà chiuso e quando saranno definite le situazioni legate agli altri rinnovi, da Romagnoli a Kessié, da Theo Hernandez a Bennacer e Leao.

Obiettivo Qatar e il nodo legato alla condizione fisica

Calciomercato 2020-2021
Anche lo Shakhtar di De Zerbi su Alvarez: Milan, Inter e Juve avvisate
17/11/2021 A 22:53
L'unico vero nodo dell'ulteriore prolungamento del contratto di Ibrahimovic - precisa il quotidiano milanese - è ovviamente legato alle condizioni fisiche del giocatore. L'interrogativo è molto semplice: riuscirà il fisico di un giocatore ultra 40enne a reggere ad alti livelli fino all'estate 2023. Al momento Ibrahimovic, dopo un avvio di stagione travagliato, sembra avere ritrovato una buona forma accumulando sempre più minuti in campo. Il suo obiettivo, nemmeno tanto segreto, è quello di arrivare ai Mondiali in Qatar e di farlo da protagonista nel Milan. Il tempo dirà se il fuoriclasse di Malmoe riuscirà a centrare anche questo traguardo.

Mihajlovic: "Ibra? A Sanremo ha cantato da schifo"

Calciomercato 2020-2021
Kvaratskhelia, il talento che ha inguaiato Ibra e piace al Milan
17/11/2021 A 19:01
Calciomercato 2020-2021
Pioli rinnova: l'annuncio prima di Milan-Sassuolo?
17/11/2021 A 11:16