La prima edizione dell'UCI Track Champions League si è conclusa con la seconda tappa di Londra: quattro uscite complessive, erano state annullate le trasferte in Francia e Israele, che hanno visto trionfare in classifica generale Harrie Lavreysen, Emma Hinze, Gavin Hoover e Katie Archibald. E i nostri? Gli azzurri, purtroppo, non hanno portato a casa nessuna singola vittoria: il miglior piazzamento in corsa è stato il 3° posto di Silvia Zanardi nella Corsa ad Eliminazione nella seconda tappa in Lituania. Zanardi, Vece e Scartezzini sono però riusciti a centrare, quantomeno, la top 10 nella generale delle rispettive discipline. E, a questo punto, quanto hanno guadagnato?
Tutte le novità della Champions | La startlist completa | Tutti i premi in denaro
Ricordiamo che i vincitori delle 4 classifiche hanno portato a casa 25.000€, con il montepremi che era il medesimo sia per le donne che per gli uomini. Consuetudine nel mondo del ciclismo su pista... Lavreysen, Hinze, Hoover e Archibald, quindi, potranno programmarsi una bella vacanza, avendo guadagnato i 25000€ più tutti i premi riguardo le vittorie singole.
UCI Champions League
Quanto si guadagna a vincere la Champions League?
06/11/2021 A 08:58

Azzurri in top 10, sorpresa Hoover e tanti poker: il film di Londra

Gli italiani riceveranno un assegno molto meno proficuo, ma comunque importante considerando che questa competizione non esisteva fino allo scorso anno. Un finale di stagione comunque positivo. Michele Scartezzini è quello che ha chiuso meglio, parlando di classifica, e il suo 7° posto nella generale gli vale 3.500€. La Vece ha chiuso 8a e porta a casa 2.750€, Silvia Zanardi è invece 9a e ha vinto 2.500€.

L'incasso degli italiani

PiazzamentoPremio*
Michele Scartezzini - 7°3.500€
Miriam Vece - 8a2.750€
Silvia Zanardi - 9a2.500€
*a cui si aggiungerà il bonus presenza e i premi per le singole gare
A queste somme, dettate semplicemente dal piazzamento in classifica generale, va aggiunto il bonus di partecipazione di 1500€. Somma che spettava a tutti i pistard, a patto che avessero completato tutte le tappe del programma senza assenze. E, ovviamente, si aggiungono i premi delle singole gare (1000€ per ogni vittoria). Come dicevamo, purtroppo, il miglior piazzamento è quello della Zanardi nella Corsa ad eliminazione: un 3° che le varrà 650€ in più nel suo portafoglio.

Super Silvia Zanardi, 3a nell'Eliminazione: rivivi la sua prova

Quanto si guadagna a vincere la generale?

PiazzamentoPremio
25.000€
15.000€
12.000€
10.000€
7.500€
5.000€
3.500€
2.750€
2.500€
10°2.250€
11°2.000€
12°1.750€
13°1.500€
14°1.250€
15°1.000€
16°750€
17°500€
18°250€

È una competizione ricca?

Parliamo di un montepremi di 500 mila euro complessivi, da dividere - in base ai risultati - per 72 corridori. Diciamo che, per il mondo del ciclismo su pista, sono bei soldi, anche se è un montepremi lontanamente paragonabile al ciclocross (ma solo per i grandi nomi) e, soprattutto, al ciclismo su strada. Basti pensare che una tappa vinta in un Grande Giro ti porta 11.000€, mentre la vittoria di una classifica generale di Vuelta, Tour e Giro ti fa superare i 250 mila euro. Certo, parliamo di altri sport. Ma l'UCI Track Champions League non è l'unica competizione di pista presente all'interno della stagione di pista, è un qualcosa in più e più cose si fanno, più risultati si ottengono, più sarà importante la tua annata a livello economico. Essendo un qualcosa in più, è un risvolto sicuramente positivo. Soprattutto per quei corridori che sono specializzati nel settore della pista e che non vediamo quasi mai su strada, o proprio mai come gli specialisti puri.

Il saluto dei campioni della Champions: "Ciao Eurosport Italia"

UCI Champions League
Volate, classifiche, maglie: guida e novità della Champions League
06/11/2021 A 08:01
UCI Champions League
Wild, miss 9 volte sul tetto del mondo: con la Champions dice addio
05/11/2021 A 17:43