Si chiude questa prima, lunga, settimana del Giro d'Italia con la vittoria di Peter Sagan e con Egan Bernal in maglia rosa. Finalmente il corridore della Bora Hansgrohe ce l'ha fatta a vincere una volata al Giro, considerando che lo scorso anno dovette andare in fuga per trionfare sulle strade della Corsa Rosa (nella tappa di Tortoreto). Questa volta è stata perfetta la strategia di squadra, con le trainate di Fabbro e Buchmann, addirittura, in salita per far male agli altri velocisti presenti in corsa. Via via si sono staccati quasi tutti: da Groenewegen a Nizzolo, da Merlier a Dekker, con Viviani che è rimasto aggrappato al gruppo, ma affaticato per lo sforzo. E così è stato in volata con Gaviria l'unico a contendere il successo di tappa, non riuscendo però a scavalcare un Sagan troppo deciso (che si prende anche la ciclamino). Ci sarà ancora da chiedersi se la strategia dell'UAE sia stata ben studiata, con Molano che ha di fatto tirato la volata a Sagan e non al compagno di squadra. Cimolai ancora piazzato, Viviani solo 9°. Classifica che resta immutata, anche se Vlasov arriva con 21'' di vantaggio su Bernal e Evenepol. La caduta di Kanter aveva creato il buco ed è stata applicata la regola dei 3 km.

L'ordine d'arrivo

CorridoreTempo
1. Peter Sagan3h10'56''
2. Fernando Gaviriast
3. Davide Cimolaist
4. Stefano Oldanist
5. Gianni Vermeerschst
6. Dries De Bondtst
7. Andrea Vendramest
8. Vincenzo Albanesest
9. Elia Vivianist
10. Juan Sebastián Molanost
Giro d'Italia
Giro d'Italia: startlist, ritirati e squalificati dalla Giuria
08/05/2021 A 21:47

Sagan perfetto, 18 vittorie nei Grandi Giri: rivivi la volata

Classifiche e risultati

| Da Torino a Milano: il percorso del Giro | La classifica generale | L'Albo d'oro del Giro |
CHI VINCE IL GIRO 2021?

5 in fuga: ci sono Rivi, Marengo e il solito Pellaud

Altra tappa e altra fuga, e sono un po' sempre gli stessi. Parte infatti il re delle fughe di questa edizione Simon Pellaud (Androni Giocattoli Sidermec) che è in compagnia di Marengo (Bardiani-CSF-Faizanè), Samuele Rivi (Eolo Kometa), Goossens (Lotto Soudal) e di Taco van der Hoorn (Intermarché-Wanty-Gobert), il vincitore della tappa di Canale. I 5 di testa non superano i 2'30'' di vantaggio sul gruppo, ma vengono fermati al passaggio a livello, perdendo almeno un minuto. Al traguardo volante parte lungo Pellaud, ma il corridore dell'Androni viene beffato da Rivi e Marengo.
Segui il Giro d'Italia LIVE su Eurosport Player e Discovery+: scopri l'offerta bomba

Fuga bloccata! Passa il treno: corridori fermati al passaggio a livello

Sagan a tutta: si staccano Merlier e Nizzolo

In prossimità della salita di Valico della Somma, si mette a tirare tutta la Bora Hansgrohe di Peter Sagan che vuole eliminare i velocisti. Lo slovacco utilizza anche gli scalatori, con Fabbro e Buchmann a fare l'andatura. E i risultati si vedono: si staccano uno dopo l'altro Groenewegen, Merlier, Dekker, fatica Viviani che però riesce a resistere, mentre saluta anche Nizzolo. Il corridore della Qhubeka cerca invano a rientrare grazie all'aiuto di Campenaerts, ma ai -26 km alza bandiera bianca. Ormai la tappa è andata.

Nizzolo alza bandiera bianca: ringrazia comunque Campenaerts

Evenepoel vs Bernal al traguardo volante

Occhio al traguardo volante: Evenepoel è minaccioso, ma Ganna porta su Bernal in vista della volata di Campello sul Clitunno. Evenepoel riesce a passare il colombiano, ma Narváez spunta da dietro e riesce a battere il belga che rosicchia così solo un secondo in classifica generale.

Battaglia tra Evenepoel e Bernal per gli abbuoni: poi fair play tra i due

Vince Sagan su Gaviria

Superato il traguardo volante, si rimette in testa la Bora Hansgrohe di Sagan oltre alla Israel di Cimolai. Si comincia a pensare allo sprint e ci sono ancora Fiorelli, Oldani, Vendrame e Viviani che cercano il successo di tappa. All'ultimo km c'è ancora la Bora davanti con Bodnar, cade Kanter - il velocista della DSM - mentre da dietro parte a sorpresa Molano. Sparata del colombiano che però non ha alla sua ruota Gaviria. Questa azione viene sfruttata da Sagan che va a vincere proprio davanti a Gaviria, Cimolai e Oldani.

La classifica generale

CorridoreTempo
1. Egan Bernal38h30'17''
2. Remco Evenepoel+14''
3. Aleksandr Vlasov+22''
4. Giulio Ciccone+37''
5. Attila Valter+44''
6. Hugh Carthy+45''
7. Damiano Caruso+46''
8. Danie Martin+52''
9. Simon Yates+56''
10. Davide Formolo+1'02''
11. Daniel Martínez+1'13''
12. Marc Soler+1'21''
13. Romain Bardet+1'21''
14. Louis Vervaeke+1'34''
15. Emanuel Buchmann+1'47''
16. Vincenzo Nibali+2'13''

Sagan: "Maglia ciclamino? Vedremo, oggi volevo la tappa"

Giro d'Italia
Il film del Giro: le tappe e i risultati da Torino a Milano
03/05/2021 A 16:07
Tour de France
Froome il più pagato, Nibali 11°: la classifica degli stipendi
19/04/2021 A 21:53