La stagione 2021 è ufficialmente iniziata con il GP La Marseilles e l'Étoile de Bessèges (con un grande Pippo Ganna che ha vinto due tappe), ma ci sono ancora altri corridori che devono debuttare. Alcuni di questi li vedremo all'opera nel Tour de la Provence, nel sud della Francia, che proporrà nel suo percorso il Mont Ventoux (che tornerà al Tour de France quest'anno). Un bel battesimo per il Campione del mondo Julian Alaphilippe, ma anche per Fabio Aru alla prima gara con la maglia della Qhubeka Assos dopo la parentesi invernale nel ciclocross.

Dove seguire il Tour de la Provence in tv

Il Tour de la Provence verrà trasmesso in esclusiva su Eurosport Player. Il live streaming sarà attivo tutti i giorni dalle 13:30 con tanti contenuti esclusivi e senza pubblicità. Inoltre sul Player potrete assistere a tutte le gare dell'anno del circuito World Tour, compreso Giro d'Italia, Tour de France e in esclusiva la Vuelta. Guarda tutti i pacchetti a disposizione.
Ciclismo
Elia Viviani torna ad allenarsi dopo l'operazione al cuore
08/02/2021 A 22:09

I big: c'è Bernal, torna Alaphilippe

Tra i corridori da seguire abbiamo ovviamente il Campione del Mondo Julian Alaphilippe al debutto stagionale con la sua Deceuninck Quick Step. Il francese non gareggia dal 18 ottobre scorso, quando andò a sbattere contro un moto durante il Giro delle Fiandre: un vero peccato perché si stava giocando quella Monumento contro van Aert e van der Poel. Da segnarsi la presenza di Aleksandr Vlasov (che sarà capitano dell'Astana al Giro), ma anche quella di Wout Poels, Geoffrey Bouchard, Großschartner, Bernal, Gilbert, Wellens, Enric Mas, Mollema e Vuillermoz.

Alaphilippe sbatte contro una moto! Van Aert e van der Poel vanno via

Gli italiani: ci sono Ciccone e Aru

Finalmente ritroveremo Fabio Aru che, su strada, mancava dal 6 settembre scorso quando si ritirò mestamente dal Tour de France. Avremo anche il piacere di rivedere Giulio Ciccone nell'inedita viste di leader della Trek Segafredo, con il corridore abruzzese che sarà accompagnato da Moschetti. Troviamo anche Guarnieri che tirerà l'unica volata a Démare, c'è anche Trentin alla sua seconda corsa con l'UAE Emirates. Occhio al duo della Bora, con Fabbro che ha già fatto vedere cose interessanti in salita all'ultimo Giro d'Italia e il debutto da pro di Giovanni Aleotti.
Tutti gli italiani
-Davide Ballerini (Deceuninck Quick Step)
-Gianni Moscon (Ineos Grenadiers)
-Jacopo Guarnieri (Groupama-FDJ)
-Filippo Conca (Lotto Soudal)
-Stefano Oldani (Lotto Soudal)
-Valerio Conti (UAE Emirates)
-Alessandro Covi (UAE Emirates)
-Matteo Trentin (UAE Emirates)
-Giulio Ciccone (Trek Segafredo)
-Matteo Moschetti (Trek Segafredo)
-Fabio Aru (Qhubeka Assos)
-Giovanni Aleotti (Bora Hansgrohe)
-Matteo Fabbro (Bora Hansgrohe)
-Niccolò Bonifazio (Total Direct Énergie)
-Nicola Bagioli (B&B Hotels)
-Alessandro Fedeli (Delco)

Giro Classic: che vittoria di Giulio Ciccone a Ponte di Legno nel 2019, Hirt battuto in volata

Il percorso: c'è il Mont Ventoux

11 febbraio, tappa 1: Aubagne > Six-Fours-les-Plages di 179,3 km

Si parte subito forte al Tour de la Provence. Già al km 0 della prima frazione ci sarà una salita di 1a categoria, con la strada che sale fino al Col de l'Espigoulier per 10,4 km alla pendenza del 5,3%. Poi i corridori affronteranno tre GPM di 3a categoria: il Col de Mazaugues al km 38 (1,4 km al 5,9%), la Montée du Brulât al km 108,6 (2,3 km al 6,7%) e la Montée du Camp al km 152,2 (4,9 km al 3,7%). L'arrivo di Six-Fours-les-Plages è 'facile', considerando la consistenza della tappa che dice 2618 metri di dislivello. Ci sarà già l'occasione per vedere qualche tentativo di fuga degno di un Grande Giro.
https://i.eurosport.com/2021/02/09/2989649.jpg

12 febbraio, tappa 2: Cassis > Manosque di 170,6 km

La seconda frazione sembra quasi una Classica viste le tante côtes disseminate fino a Manosque. Abbiamo il Grand Caunet al km 15,9 (3,6 km al 3,6%), poi i dentelli di Signes, Méounes-lès-Montrieux, La Roquebrussanne, Tourves, Bras e Brue-Auriac che non sono segnati però come GPM. Avremo anche due traguardi volanti, con gli sprint di Gréoux-les-Bains e Manosque (il primo passaggio sulla linea del traguardo). Poi si torna a salire con il Col de la Mort d'Imbert al km 132 (5 km al 4%) e il Col de Montfuron al km 154,7 (3 km al 4%), fino all'arrivo di Manosque comunque in leggera pendenza. Un'altra scampagnata da 2403 metri di dislivello.
https://i.eurosport.com/2021/02/09/2989650.jpg

13 febbraio, tappa 3: Istres > Mont Ventoux di 153,9 km

È la tappa regina di questo Tour de la Provence. Si parte adagio e al km 20,6 ci sarà il primo sprint di giornata a Aureille, poi due GPM di 3a categoria: il Col de la Lauris al km 56,9 (1,1 km al 4,4%) e il Col du Pointu al km 72,2 (3,8 km al 4,5%). Il percorso resta quello tipico francese, con i classici sali e scendi, visto che i corridori affronteranno anche una salita a Gordes non segnata però come GPM. A Bédoin ci sarà il secondo sprint intermedio e proprio da lì comincerà la salita del Mont Ventoux. 14,6 km al 7,6% di media, con arrivo posto però a Chalet Reynard (non la quota più alta) a 1431 metri. Altra giornata con più di 2000 metri di dislivello, 2800 per la precisione.
https://i.eurosport.com/2021/02/09/2989654.jpg

14 febbraio, tappa 4: Avignon > Salon-de-Provence di 163,2 km

Ultima tappa del Tour de la Provence e, tutto sommato, è la più facile considerando quanto visto nei tre giorni precedenti. Ci saranno comunque tre GPM di 3a categoria: la Montée des Antiques al km 42,1 (3,7 km al 3,8%), il Col du Val du cuech al km 85,9 (4,6 km al 4,5%) e La Roquemartine al km 128,1 (3,5 km al 3,5% di pendenza). Poi l'arrivo a Salon-de-Provence per velocisti. 1372 metri di dislivello.
https://i.eurosport.com/2021/02/09/2989657.jpg
Giornate e salite che ci divertiranno sicuramente...

La casa del ciclismo è tornata: tutto il meglio su Eurosport e GCN

Etoile de Bessèges
Ganna favoloso: fa doppietta e vince la crono di Alès
07/02/2021 A 15:17
Tour de France
Ciclismo in diretta: calendario e risultati del World Tour 2021
05/02/2021 A 17:58