Come ogni anno, il giornale belga Het Nieuwsblad svela gli ingaggi dei corridori professionisti per la stagione in corso. Non è che ci siano tante differenze rispetto alla scorsa annata, ma è cambiata la vetta di questa speciale classifica. Froome viene scalzato da Tadej Pogacar che, con l'ultimo rinnovo fatto con l'UAE Emirates, è diventato anche il corridore più pagato al mondo con 6 milioni a stagione. Alle sue spalle Chris Froome e Peter Sagan che hanno invece un ingaggio di 5,5 milioni: il britannico ha lo stesso contratto che aveva lo scorso anno con la Israel, lo slovacco ha invece avuto un adeguamento economico col suo passaggio dalla Bora Hansgrohe alla TotalEnergies che, comunque, non è squadra World Tour. Un super contratto per lui.
Da Geraint Thomas a Carapaz non cambiano contratti e ingaggi, ma è da notare come ci siano ben quattro corridori della Ineos Grenadiers in top 10. Chiude la top 10, Wout van Aert che percepisce solo 2,2 milioni: è il corridore più pagato in casa Jumbo Visma. Il migliore degli italiani resta Vincenzo Nibali che percepisce 2,1 milioni. Il suo passaggio all'Astana Qazaqstan non ha modificato la sua dichiarazione dei redditi, visto che è lo stesso ingaggio dello scorso anno quando era in Trek Segafredo.

La top 20 degli stipendi 2022

Ciclismo
Gazzoli ingenuo si cura da solo: positivo e squalificato
7 ORE FA
CorridoreIngaggio
1. Tadej POGACAR6 milioni
2. Chris FROOME5,5 milioni
3. Peter SAGAN5,5 milioni
4. Geraint THOMAS3,5 milioni
5. Egan BERNAL2,8 milioni
6. Michal KWIATKOWSKI2,5 milioni
7. Julian ALAPHILIPPE2,3 milioni
8. Alejandro VALVERDE2,2 milioni
9. Richard CARAPAZ2,2 milioni
10. Wout VAN AERT2,2 milioni
11. Vincenzo NIBALI2,1 milioni
12. Primoz ROGLIC2 milioni
13. Mathieu VAN DER POEL2 milioni
14. Adam YATES2 milioni
15. Thibaut PINOT2 milioni
16. Romain BARDET2 milioni
17. Jakob FUGLSANG2 milioni
18. Elia VIVIANI1,9 milioni
19. Nairo QUINTANA1,9 milioni
20. Fernando GAVIRIA1,8 milioni

Van Aert vince la prima Classica del 2022: rivivi il suo arrivo in solitaria

Dietro a van Aert ci sono Primoz Roglic - suo compagno di squadra - e Mathieu van der Poel. Anche loro guadagnano 'solo' 2 milioni, un po' poco per due dei corridori più vincenti degli ultimi anni. Potremmo dire per VDP che milita, comunque, in una squadra non World Tour, visto che l'Alpecin Fenix è solo una Continental, anche se ben attrezzata. Lo sloveno, vincitore delle ultime tre edizioni della Vuelta, a podio in tutti i Grandi Giri, resta quindi fuori dalla top 10, nonostante abbia appena firmato un nuovo contratto che lo lega alla Jumbo Visma fino al 2025.

Van der Poel è tornato a vincere! Rivivi la volata con van der Hoorn

C'è anche un altro italiano in questa classifica, ovvero Elia Viviani che percepisce 1,9 milioni alla Ineos Grenadiers. Lo stesso contratto che aveva avuto negli ultimi anni in Cofidis. Chiudono la top 20 Nairo Quintana e Fernando Gaviria.

Roglic è uno squalo, Col de Turini azzannato! Rivivi l'arrivo

Tour of Scandinavia
Vos, tre su tre: anche a Sarpsborg la volata è sua
7 ORE FA
Tour de l'Ain
Skjelmose Jensen ci prova fino alla fine, ma Martin conquista la generale: rivivi l'arrivo dei big
9 ORE FA