Matteo Berrettini si prepara a vivere una giornata da ricordare. Una vittoria convincente contro Alex De Minaur gli ha consentito di raggiungere la finale del torneo ATP 500 del Queen's, la seconda più importante della sua carriera dopo quella di Madrid ottenuta quaranta giorni fa. Matteo è la seconda volta che si gioca un torneo su erba: nel 2019, l’anno della sua esplosione, arrivò a Wimbledon con in tasca il torneo di Stoccarda, vinto contro Felix Auger-Aliassime. Con la partita di domenica 20 giugno 2021, il numero 9 del mondo diventa il secondo giocatore italiano a disputare più di una finale su questa superficie: a precederlo a quota tre soltanto Andreas Seppi.

Berrettini-Norrie, a che ora in campo e dove vederla

La finale del Queen's avrà inizio alle ore 14:30 sul Centrale. Il match tra Berrettini e Norrie si potrà vedere in TV in chiaro su Supertennis. Appuntamento dunque sul canale 64 del digitale terrestre. La sfida si potrà seguire anche su Sky, con gli abbonati che potranno sintonizzarsi sul canale Sky Sport Arena (204) e Supertennis (224). La diretta streaming di Berrettini-Norrie sarà in chiaro sul sito di Supertennis, su dispositivi portatili e computer. L'incontro potrà essere seguito anche su Sky Go, servizio riservato agli abbonati all'emittente satellitare, mentre Eurosport vi offrirà la diretta scritta live testuale dell'incontro su sito e app.
ATP, Londra
Matteo Berrettini: "Ho giocato il mio miglior tennis"
19/06/2021 A 15:13

I precedenti e il pericolo Norrie

Non ci sono precedenti tra Berrettini (9) e Norrie, attualmente numero 41 del mondo. Il giocatore nato in Sudafrica sta vivendo una grande stagione. Terza finale nel 2021 per il mancino, la più importante dopo quelle perse a Estoril e Lione. Terzo britannico in finale al Queen's dopo Henman e Murray negli ultimi 43 anni. Il suo bilancio stagionale è 29-12 con 15 vittorie contro giocatori dal ranking migliore del suo. Cercherà il suo primo titolo e il sesto successo contro Top 20 del 2021. E' dodicesimo nella Race.

I numeri di Berrettini

Dal 2019 - lo scorso anno non si è giocato a causa della pandemia - Matteo Berrettini vanta l'89% di successi su questa superficie (16-2) grazie al trionfo di Stoccarda, la semifinale di Halle, gli ottavi di Wimbledon e ora la finale nel prestigioso club dedicato alla regina Vittoria. Sarà la settima finale in carriera per il numero 9 del mondo che, forte di un bilancio di 25-6 nel 2021, si presenterà all'appuntamento con il quinto titolo senza aver perso un set. È il 1° italiano di sempre a raggiungere nello stesso anno almeno una finale in ogni categoria ATP: 250 (Belgrado), 500 (Queen's) e 1000 (Madrid).

La Race

E' presto per parlare delle Finals di Torino ma l’azzurro al momento è settimo a quota 2105 e dunque rientrerebbe tra i migliori otto che andranno a giocarsi l’ultimo atto stagionale, ovvero le ATP Finals. In finale saranno in palio altri 200 punti.
1 Novak Djoković SRB 5170
2 Stefanos Tsitsipas GRE 4560
3 Andrey Rublev RUS 3070
4 Alexander Zverev GER 3015
5 Rafael Nadal ESP 2940
6 Daniil Medvedev RUS 2590
7 Matteo Berrettini ITA 2105
8 Aslan Karatsev RUS 1775
9 Jannik Sinner ITA 1510
10 Hubert Hurkacz POL 1470

Le finali degli italiani sull'erba

Il 37enne bolzanino Seppi è il capostipite del movimento su erba, essendo il primo giocatore a essersi portato a casa un trofeo. Bisogna tornare indietro al 2011, al torneo di Eastbourne, quando Janko Tipsarevic si ritirò sul 5-3 al terzo set in favore dell’azzurro. Seppi arrivò in fondo anche l’anno dopo nell’East Sussex, ma questa volta dovette arrendersi in due set ad Andy Roddick. Nel 2015 poi fu una delle tante vittime di Roger Federer ad Halle. Gli altri due italiani ad aver raggiunto una finale su erba sono Lorenzo Sonego e Laurence Tieleman. Poco meno di due settimane dopo il successo di Berrettini a Stoccarda, il torinese si portò a casa il primo torneo della sua carriera contro Miomir Kecmanovic ad Antalya (Turchia); Tieleman invece, belga naturalizzato, fu il primo della storia azzurra a giocarsi un torneo su prati, e curiosamente fu proprio al Queen's. Era il 1998 quando dovette arrendersi all'australiano Scott Draper per 7-6 6-4. Tocca a Matteo ora cancellare quel ko di ventitré anni fa e mettere una bandierina tricolore in uno dei tornei più illustri della storia tennistica.

Andreas Seppi batte Jarry all'esordio di Wimbledon 2019

Credit Foto Getty Images

Il cammino di Matteo Berrettini

Primo turno: Matteo Berrettini b. Stefano Travaglia 7-6(5) 7-6(4) REPORTDICHIARAZIONI
Ottavi di finale: Matteo Berrettini b. Andy Murray 6-3 6-3 REPORT
Quarti di finale: Matteo Berrettini b. Daniel Evans 7-6(5) 6-3 REPORT
Semifinale: Matteo Berrettini b. Alex De Minaur 6-4 6-4 REPORTDICHIARAZIONI

Il cammino di Cameron Norrie

Primo turno: Cameron Norrie b. Albert Ramos-Vinolas 4-6 6-3 6-4
Ottavi di finale: Cameron Norrie b. Aslan Karatsev 7-5 6-2
Quarti di finale: Cameron Norrie b. Jack Draper 6-3 6-3
Semifinale: Cameron Norrie b. Denis Shapovalov 7-5 6-3

Berrettini a Eurosport: "Ho fatto un altro passo verso Djokovic"

ATP, Londra
Berrettini incanta il Queen's: prima finale 500 in carriera
19/06/2021 A 12:14
Tokyo 2020
I qualificati dell'Italia a Tokyo da Berrettini a Sinner
16/06/2021 A 16:21