Dopo tre settimane di pausa, la Formula 1 riparte fuori dall’Europa e torna in Singapore a tre stagioni di distanza dall’ultima volta. Le previsioni meteo del weekend preannunciano grande spettacolo sulle strade del circuito cittadino di Marina Bay, dove la pioggia potrebbe mettere ulteriormente in difficoltà i piloti su una delle piste più sfiancanti dell’intero calendario. Max Verstappen ha la prima opportunità di diventare campione del mondo per la seconda edizione consecutiva, ma le Ferrari hanno grande voglia di rivalsa su un tracciato che sorride particolarmente al Cavallino rampante, come confermato durante le prove libere. Potrebbero rivelarsi decisive le qualifiche, che svolgono un ruolo importantissimo sul Gran Premio di Singapore dato che ben otto volte nelle precedenti dodici edizioni ha vinto chi è scattato dalla pole position.
Le qualifiche del GP Singapore prendono il via alle ore 15:00. Di seguito tutti gli aggiornamenti in tempo reale con la DIRETTA SCRITTA dell’evento.
Link utili: Il report delle qualifiche - Verstappen, furia nel team radio: cosa è successo e perché parte 8°?
GP Singapore
🏎 Figuraccia FIA: se esiste un regolamento va fatto rispettare
03/10/2022 ALLE 08:52

Leclerc-Verstappen, le tappe del dualismo che infiamma la nuova F1

La griglia di partenza del GP Singapore 2022

1° LECLERC (FERRARI)
2° PEREZ (RED BULL)
3° HAMILTON (MERCEDES)
4° SAINZ (FERRARI)
5° ALONSO (ALPINE)
6° NORRIS (MCLAREN)
7° GASLY (ALPHA TAURI)
8° VERSTAPPEN (RED BULL)
9° MAGNUSSEN (HAAS)
10° TSUNODA (ALPHA TAURI)
11° RUSSELL (MERCEDES)
12° STROLL (ASTON MARTIN)

13° SCHUMACHER (HAAS)
14° VETTEL (ASTON MARTIN)

15° ZHOU (ALFA ROMEO)
16° BOTTAS (ALFA ROMEO)

17° RICCIARDO (MCLAREN)
18° OCON (ALPINE)

19° ALBON (WILLIAMS)
20° LATIFI (WILLIAMS)

Il live-blogging delle qualifiche del GP Singapore

END Q3 - I risultati delle qualifiche del GP Singapore: pole di Charles Leclerc per 22 millesimi su Perez e 54 millesimi su Hamilton.
END Q3 - LECLERC PARTE DALLA POLE, al suo fianco in prima fila c'è la Red Bull di Sergio Perez! 3° Hamilton, 4° Sainz e solamente 8° Verstappen che è stato richiamato ai box all'ultimo giro (probabilmente per carenza di carburante).
Q3 - CLAMOROSO, VERSTAPPEN RIENTRA AI BOX ALL'ULTIMO GIRO MENTRE SI GIOCAVA LA POLE CON LECLERC! La pole position va al monegasco, la nona per lui in questa stagione e la seconda consecutiva al GP Singapore!!
Q3 - Incredibile Verstappen, rallenta al penultimo tentativo e rischia di partire lontano! Fatica a migliorarsi.
Q3 - Leclerc abbatte il muro dell'1:50! È in pole provvisoria davanti ad Alonso, ma la pista sta migliorando in fretta.
Q3 - 3 minuti al termine! Vanno tutti avanti con quello stint di gomme soft fino alla bandiera a scacchi. Hamilton, Verstappen, Perez, Leclerc e Sainz i primi cinque ora.
Q3 - Verstappen secondo a tre decimi, ma che rischio! Sbanda e sfiora il muro nell'ultimo settore.
Q3 - Hamilton come un martello! 1:51.019, si migliora di due secondi precedendo Leclerc di otto decimi abbondanti. 3° Alonso, 4° Norris, 5° Perez, 6° Verstappen e 7° Sainz.
Q3 - Primo tentativo molto contenuto con le soft, permettendo a Tsunoda di salire provvisoriamente al comando per pochi secondi. Risponde subito Hamilton, in pole provvisoria con 1:53.082.
Q3 - Sono tutti in pista con pneumatici soft da asciutto, dalle Red Bull alle Ferrari e alla Mercedes di Hamilton, as eccezione di Tsunoda e Magnussen.
Q3 - COMINCIA LA Q3 E TANTO MOVIMENTO AI BOX! Soprattutto in quello di Leclerc, con i meccanici che decidono di montare all'ultimo gomme slick su consiglio del pilota monegasco.
CASO BUDGET CAP, LA REAZIONE DI BINOTTO: "UNA MULTA NON BASTA"
Q3 - Leclerc, Sainz, Hamilton, Verstappen, Perez, Alonso, Gasly, Tsunoda, Norris, Magnussen: questi i piloti che si giocheranno la pole position! Vedremo se qualcuno di loro rischierà con le gomme da asciutto.
END Q2 - George Russell escluso dalla top-10 per soli sei millesimi! Colpo di scena al GP di Singapore, dimostrazione di sofferenza delle Mercedes su queste condizioni di tracciato umido. Non ripaga l'azzardo delle Aston Martin, che non si migliorano abbastanza per evitare l'eliminazione.
11° RUSSELL (MERCEDES)
12° STROLL (ASTON MARTIN)
13° SCHUMACHER (HAAS)
14° VETTEL (ASTON MARTIN)
15° ZHOU (ALFA ROMEO)
Q2 - Russell risale al settimo posto ad oltre un secondo e mezzo, piazzamento non rassicurante.
Q2 - Le Aston Martin sono le prime a provarci con le slick! Cambio gomme anche per Leclerc, ma ha montato intermedie nuove.
Q2 - Meno di sei minuti al termine e Russell è clamorosamente virtualmente eliminato! Solo 14° il giovane inglese della Mercedes. Anche le Haas, Zhou e Tsunoda in zona eliminazione.
Q2 - Tanti in difficoltà sulla frenata in curva 8, uno dei pochi punti ancora bagnati. È per questo motivo che nessuno azzarda ancora l'utilizzo di una gomma asciutta.
Q2 - Parte col piede giusto Leclerc, provvisoriamente in testa davanti a Verstappen (+0.380) e Perez (+0.475). Sainz ancora a caccia del primo tentativo.
Q2 - VIA ALLA Q2! I piloti continuano a non prendersi rischi, escono ancora tutti con le intermedie perché ci sono dei punti del tracciato abbastanza scivolosi nonostante le condizioni maggiormente all'asciutto.
END Q1 - I risultati del Q1: in ottica Ferrari 3° Leclerc e 5° Sainz.
END Q1 - Si salvano Vettel e Mick Schumacher. Eliminati a sorpresa al primo taglio Ricciardo (17°) e Ocon (18°). Fuori anche Bottas e le Williams, queste ultime fanalino di coda.
16° BOTTAS (ALFA ROMEO)
17° RICCIARDO (MCLAREN)
18° OCON (ALPINE)
19° ALBON (WILLIAMS)
20° LATIFI (WILLIAMS)
Q1 - Temponi per Verstappen e Hamilton all'ultimo giro! 1:53.057 per l'olandese, un decimo meglio del sette volte campione del mondo e un secondo di distacco rifilato a Leclerc. Poi 4° Perez e 5° Sainz.
Q1 - Ottimo primo tentativo delle Haas: Magnussen 6° e Schumachr 10°. Ora in zona eliminazione troviamo Vettel, Bottas e Tsunoda insieme alle Williams.
Q1 - I piloti a rischio eliminazione a 5 minuti dalla fine del Q1 sono Albon, Latifi, Ricciardo, Magnussen e Mick Schumacher. Le due Haas devono ancora realizzare un tempo utile.
Q1 - Risponde Leclerc a sei minuti e mezzo dalla fine: batte per 173 millesimi Verstappen. Bene per ora Stroll (6°) e Zhou (8°).
Q1 - Verstappen fa un giro in più e si issa al comando con 1:54.395, quasi tre decimi meglio di Hamilton e sei decimi più veloce di Leclerc, momentaneamente terzo davanti a Sainz.
Q1 - Lungo di Leclerc che sfiora le barriere! Per fortuna il monegasco della Ferrari riesce ad imboccare la via di fuga, a girarsi e ripartire senza danni.
Q1 - Leclerc apre le qualifiche con 1:55.054, sette decimi più rapido di Russell, che intanto ha scavalcato Hamilton.
Q1 - Hamilton più veloce di 162 millesimi rispetto al compagno di squadra Russell, più lontani tutti gli altri. La scelta delle intermedie è stata condivisa da tutti i piloti in pista, anche perché commettere un errore al primo tentativo significa andare a muro e costringerebbe a partire dal fondo.
Q1 - INIZIANO LE QUALIFICHE! Scendono subito in pista le Mercedes con gomme intermedie. Tratti ancora legermente bagnati, troppo rischioso partire con le mescole da asciutto.
14.56 - Pochi minuti all'inizio delle qualifiche del GP Singapore! Il conteggio stagionale parla di 8 pole di Leclerc, 4 Verstappen, 2 Sainz, 1 Russell e Perez.
14.51 - Ultime sulle condizioni del tracciato: la pista si sta asciugando completamente e si allontana sempre di più il rischio pioggia durante le qualifiche. Difficile quindi che assisteremo ad una pole sul bagnato, come da previsioni.
14.45 - Da non sottovalutare comunque Verstappen nella lotta per la pole position: l'olandese, che ha spento le 25 candeline venerdì, negli ultimi appuntamenti è riuscito a portare la monoposto anglo-austriaca al massimo se non oltre al potenziale della macchina. Vedremo se riuscirà a farlo anche al GP Singapore.
14.43 - Ferrari a caccia dell'undicesima pole position della stagione, seppur spesso non sia tramutata in vittoria. Per il momento però sul giro secco e sul passo gara la F1-75 sembra avere qualcosa di più su Red Bull e Mercedes. Una prima fila tutta rossa manca da Monaco.
14.35 - Attenzione alla Mercedes su questo tracciato, che nelle prove libere del venerdì ha saputo infilarsi tra Ferrari e Red Bull. Qui potrebbe giocare un ruolo che va oltre al semplice terzo incomodo. In Singapore Lewis Hamilton vanta 4 pole position (al pari di Sebastian Vettel) e 4 vittorie (una in meno del tedesco).
Hamilton che è finito sotto investigazione e chiamato dai commissari poco prima delle qualifiche per una presunta violazione del regolamento alla voce degli indumenti da portare a bordo della monoposto.
14.25 - Le sconnessioni dell'asfalto che provocano scintille sul fondo della vettura e i pochi momenti di respiro sono caratteristici della pista del GP di Singapore. Pochi tratti in rettilineo e ben 23 curve lungo i 5063 m sotto le luci artificiali di Marina Bay.
14.15 - Si torna sul circuito di Marina Bay, in Singapore, dopo due stagioni di assenza dal calendario causa Covid. L'ultima edizione sul tracciato asiatico fu di grande successo per la Ferrari, con la doppietta Vettel-Leclerc e la pole position del monegasco.
14.00 - Incognita meteo anche in Singapore: assisteremo per l'ennesima volta a qualifiche sul bagnato oppure smetterà di piovere e la pista riuscirà ad asciugarsi entro le qualifiche?

I risultati delle prove libere

Ferrari al comando in due sessioni su tre delle prove libere, tra venerdì e sabato. Piccola preoccupazione ad inizio weekend sulla vettura di Charles Leclerc, rimasta ferma per più di mezz'ora nelle FP1 a causa di un problema ai freni, poi scesa in pista nel finale di una sessione che ha visto primeggiare la Mercedes di Hamilton. A seguire uno-due per la Rossa di Maranello con Sainz davanti al monegasco. Infine, nelle ultime prove prima delle qualifiche, disputate sul bagnato, Leclerc ha preceduto di mezzo secondo Verstappen e di un secondo il compagno di squadra.

Il caso Red Bull e budget cap sforato

La notizia che ha sconvolto il Circus all'inizio del fine settimana del GP Singapore riguarda l'indiscrezione su due team che sarebbero andati oltre il tetto massimo di spesa nel 2021. Tra questi ci sarebbe la Red Bull, capace proprio l'anno scorso di tornare a vincere il Mondiale piloti con Max Verstappen. Da regolamento, le sanzioni previste per chi supera il budget cap vanno da una semplice multa fino addirittura alla detrazione di punti o retrocessione nel campionato in corso. In giornata la FIA ha emesso un comunicato per chiarire che sono in corso delle valutazioni, ma si saprà veramente di un eventuale superamento del budget cap da parte di Red Bull e Aston Martin solo nelle prossime settimane.

Hamilton: "Singapore pista buona per noi: vogliamo il 2° posto nei costruttori"

GP Singapore
Perez penalizzato, ma la vittoria è confermata: Leclerc resta 2°
02/10/2022 ALLE 18:13
GP Singapore
🏎 Pagelle: Perez ritrovato, Ferrari luci e ombre, Max e Lewis sbagliano
02/10/2022 ALLE 17:23