Dopo il roboante 5-1 del Napoli contro l’Udinese e il noioso 0-0 fra Cagliari e Fiorentina, la 36° giornata di Serie A prosegue con sette partite in contemporanea pesantissime sia per la lotta per la Champions League che per la rincorsa salvezza. Andiamo a guardare nel dettaglio il riassunto di questo ultimo turno infrasettimanale della Serie A 2020-21.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Il Napoli passeggia con l'Udinese: 5-1!
11/05/2021 A 18:32

Inter-Roma 3-1 (11' Brozovic, 20' Vecino, 90' Lukaku; 31' Mkhitaryan)

L’Inter non ha la pancia piena. I nerazzurri superano anche la Roma e trovano la seconda vittoria dopo l’aritmetica dello scudetto: 3-1 a San Siro. Nel primo tempo reti di Brozovic, Vecino e Mkhitaryan. Poco dopo la mezz’ora Sanchez lascia il campo per un problema alla caviglia, entra Lautaro che viene poi sostituito al 77’: battibecco con Conte al momento del cambio. Piccola crepa di un’altra ottima serata per l’Inter, che nella prima metà di secondo tempo deve soffrire per portare a casa i tre punti: l’occasione più importante per la Roma è il palo di Dzeko, nel finale Lukaku chiude la partita in contropiede. Fonseca resta a +2 dal Sassuolo.
LIVE I REPORT I PAGELLE

Esultanza Inter | Serie A 20-21

Credit Foto Getty Images

Torino-Milan 0-7 (19', 62' Hernandez, 26' Kessié rig, 50' Diaz, 67', 72', 79' Rebic)

Un Milan esagerato travolge a domicilio un Torino da incubo. Finisce addirittura 7-0 a favore della formazione di Pioli, da stasera ancora più vicina al ritorno in Champions League. Nel primo tempo vanno a segno Theo Hernandez e Kessie su rigore, ma è nella ripresa che si aprono completamente le acque: gol di Brahim Diaz, di Theo Hernandez e tripletta di Rebic. Un risultato storico.
LIVE I REPORT I PAGELLE

Sassuolo-Juventus 1-3 (28' Rabiot, 45' Ronaldo, 66' Dybala; 59' Raspadori)

La Juventus si scuote di dosso la disfatta di questo weekend contro il Milan. Gli uomini di Pirlo interpretano la gara secondo una filosofia vagamente allegriana”: squadra compatta, corta. Una squadra che soffre, che si raccoglie attorno a un Buffon inossidabile (sua la parata determinante dal dischetto, che neutralizza il tiro di Berardi); una squadra che attende e colpisce in ripartenza prima col colpo da biliardo di Rabiot, poi con lo sprint di Ronaldo e col tocco morbido di Dybala. Sia il Portoghese che l’argentino realizzano il 100° gol in bianconero. E’ Raspadori a rifocillare le speranze neroverdi di rimonta, infilando Buffon. Il Sassuolo di De Zerbi esce dal match a testa alta, consapevole di aver messo in difficoltà i bianconeri in più occasioni. Ora la Juve continua a sperare nell’Europa, ma servirà un passo falso delle squadre là davanti.
LIVE I REPORT I PAGELLE

Cristiano Ronaldo festeggia con Rabiot, Sassuolo-Juventus, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Atalanta-Benevento 2-0 (22' Muriel, 67' Pasalic)

L'Atalanta non sbaglia e fa un altro passo avanti, forse decisivo, verso la conquista di un posto in Champions League per la prossima stagione: al Gewiss Stadium la squadra di Gasperini batte 2-0 il Benevento e risale al secondo posto in classifica in compagnia del Milan a quota 75 punti. Muriel sblocca il risultato al 22' con un sinistro geniale su assist di Malinovskyi, Pasalic firma il raddoppio al 67' con una conclusione ravvicinata su assist di Zapata. Strada verso la salvezza sempre più in salita per il Benevento di Pippo Inzaghi: sarà fondamentale battere il Crotone in casa nel prossimo turno. I giallorossi hanno chiuso in dieci per l'espulsione di Caldirola.
LIVE I REPORT I PAGELLE

L'esultanza dei giocatori dell'Atalanta - Atalanta-Benevento Serie A 2020-21

Credit Foto Getty Images

Lazio-Parma 1-0 (95' Immobile)

Tre punti fondamentali per la Lazio, acciuffati all'ultimo secondo. La banda di Inzaghi batte il Parma all'Olimpico grazie al gol di Immobile al 95'. Partita complicata dei biancocelesti, che attaccano senza grande ritmo per tutto l'incontro e impattano contro i ducali ben messi in difesa. La squadra di D'Aversa fa la sua onesta partita e colpisce anche due legni, con Brunetta e Hernani. Dall'altra parte Luis Alberto colpisce la traversa nel primo tempo, mentre nella ripresa va vicina al gol con Muriqi. Quando tutto sembrava finito e lo 0-0 assicurato, arriva il lampo di Immobile che chiude il match. Vittoria fondamentali per i biancocelesti che rimangono in corsa per la Champions.
LIVE I REPORT I PAGELLE

Ciro Immobile abbracciato da Patric, Lazio-Parma, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Sampdoria-Spezia 2-2 (15', 73' Pobega; 32' Verre, 80' Keita)

Sampdoria-Spezia, match della 36a giornata della Serie A 2020-2021 andato in scena allo stadio Marassi di Genova si è concluso col punteggio di 2-2. Spezia in vantaggio con Pobega che, dopo l’interlocutorio pari di Verre, raddoppia nella ripresa illudendo gli Aquilotti; Keita nel finale spegne i sogni di salvezza immediata degli uomini di mister Vincenzo Italiano.
LIVE I REPORT I PAGELLE

Tommaso Pobega, Sampdoria-Spezia | Serie A 20-21

Credit Foto Getty Images

Bologna-Genoa 0-2 (13' Zappacosta, 61' Scamacca rig)

I gol dei soliti Zappacosta e Scamacca regalano al Genoa la vittoria sul campo del Bologna e la matematica salvezza. I padroni di casa ci provano ma non riescono a trovare il gol complice anche un Perin sempre attento: al Dall'Ara, allora, passano gli ospiti. Nel finale c'è spazio per l'esordio del giovanissimo Amey, che a 15 anni e 274 giorni diventa il più giovane di sempre ad esordire in Serie A. Complice la sconfitta del Benevento contro l'Atalanta, i 39 punti dei ragazzi di Ballardini valgono la permanenza in Serie A. Con il secondo gol consecutivo nel giro di pochi giorni, Davide Zappacosta si candida prepotentemente per un posto in Nazionale per i prossimi Europei.
LIVE I REPORT I PAGELLE

L'esultanza del Genoa dopo il gol di Zappacosta, Bologna-Genoa

Credit Foto Getty Images

Buffon, addio Juve: una storia d'amore lunga 20 anni

Serie A
Eriksen a Milano in settimana: attesa per i test medici
11 ORE FA
Serie A
Mourinho contro Fortnite: "Un incubo, è una m...a"
30/07/2021 A 18:55