Niente Parigi-Roubaix, ma non si muove l'ultima Monumento della Primavera con la Liegi-Bastogne-Liegi a chiudere la stagione delle Classiche prima dell'inizio dei Grandi Giri. Dopo la beffa dello scorso anno per Alaphilippe, ci si attende un'altra volata stellare in quel di Liegi dopo 259,5 km. Saranno 11 le Côtes ad animare la Doyenne, con l'inserimento della Côte de Desnié per fare ancora più selezione. Non mancheranno i colpi di scena e chissà se due grandi vecchi possano piazzare il numero per allargare il proprio palmarès. Uno di questi è Valverde che a 41 anni vuole vincere la Liegi per la quinta volta per raggiungere Merckx nell'albo d'oro.
Segui il LIVE di Liegi-Bastogne-Liegi

Dove seguire la Liegi-Bastogne-Liegi in Diretta tv e live-streaming

Giro d'Italia
Nibali, Froome, Pogacar: Giro o Tour? Cosa fanno i big?
18/02/2021 A 16:42
La Liegi-Bastogne-Liegi sarà trasmessa in Diretta su Eusoport 1 (Canale 210 di Sky), visibile anche per gli abbonati a DAZN e Tim Vision, con il commento di Luca Gregorio e Riccardo Magrini a partire dalle 14:00. Il live streaming (guarda tutti i pacchetti a disposizione) è attivo con tanti contenuti in più, tra cui la possibilità di gustarsi la corsa senza pubblicità. La Liegi-Bastogne-Liegi sarà visibile anche On Demand su Eurosport Player e in streaming sul sito di Eurosport.it.

Pazzesco alla Liegi: esulta Alaphilippe ma vince Roglic

Il percorso della Liegi-Bastogne-Liegi

259,5 km, tre in più rispetto alla passata edizione. Liegi che sarà caratterizzata da 11 côtes e, prima della Côte de la Redoute, avremo un'asperità in più, con l'aggiunta della Côte de Desnié (1,6 km all'8,1%) che andrà ad animare maggiormente il finale. Il tentativo degli organizzatori è quello di fare ancora più selezione, in modo da far arrivare un piccolo drappello di uomini a giocarsi lo sprint al centro di Liegi visto l'impossibilità di concludere sullo strappo di Ans.
https://i.eurosport.com/2021/04/08/3025772.jpg
Prima parte di corsa non troppo movimentata nei suoi primi 72 km, poi arriva il terreno vallonato ad anticipare la prima Côte di giornata al km 76: la Côte de La Roche-en-Ardenne di 2,9 km al 5,6% proprio prima del passaggio da Bastogne. Dal km 164 si entra nel vivo della corsa, con côtes a rapida successione: avremo Côte de Wanne, Côte de Stockeu, Côte de la Haute-Levée e Col du Rosier nel giro di 41 km. Qui si farà corsa dura per arrivare con un gruppo scremato già sul Desnié, poco prima del passaggio sulla Côte de la Redoute che dovrebbe far vedere l'attacco di qualche big. In quel punto potremo davvero capire chi ha le gambe per vincere, prima della Côte des Forge (1,53 km al 6,9%) e della Côte de la Roche-aux-faucons (1,6 km al 10%) che saranno decisivi per gli uomini di testa. Scalata l'ultima asperità, mancheranno 13,5 km al traguardo e chi è rimasto davanti si dovrebbe giocare la corsa. Non che sia impossibile rimontare da dietro, come fece l'anno scorso Mohoric, ma questo ti porterebbe ad un dispendio di energie importanti, difficili da colmare nella volata. Tendenzialmente, chi supera la Roche-aux-faucons si giocherà tutto allo sprint o qualcuno ci proverà da lontano?

Quando Daniel Martin vinse su Joaquim Rodriguez alla Liegi 2013 inseguito da un panda

Tutte le Côte

-Côte de La Roche-en-Ardenne: 2,9 km al 5,6%
-Côte de Saint-Roch: 1,1 km all'11,5%
-Côte de Mont-le-Soie: 1,7 km al 7,9%
-Côte de Wanne: 2,2 km al 7,6%
-Côte de Stockeu: 2,3 km al 9,9%
-Côte de la Haute-Levée: 3,6 km al 5,6%
-Col du Rosier: 4,4 km al 5,9%
-Côte de Desnié: 1,6 km all'8,1%
-Côte de la Redoute: 1,7 km al 9%
-Côte des Forges: 1,53 km al 6,9%
-Côte de la Roche-aux-faucons: 1,6 km al 10%

Quando Valverde vinse la sua 4a Liegi-Bastogne-Liegi, dedicando il successo a Michele Scarponi

Liegi-Bastogne-Liegi: da Alaphilippe a Hirschi, tutti i favoriti

È lunga la lista dei favoriti per la vittoria finale della Liegi, anche se al primo posto ci sono quelli che se la sono giocata lo scorso anno e che potrebbero andarsene via nelle ultime côtes. Uno su tutti il campione del mondo Alaphilippe, poi Roglic che l'ha vinta nel 2020, e ancora Pogacar, Hirschi o anche corridori come Fuglsang e Valverde che questa Monumento l'hanno già conquistata. Sarà l'ultima prova per il murciano che, in caso di successo, appaierebbe al 1° posto dell'albo d'oro un certo Eddy Merckx. Non mancano però gli outsider, come Woods, Daniel Martin, Mohoric, Cosnefroy, Teuns, Wellens e tanti altri. Chi ha il coraggio di partire da lontano? Lato Italia: sicura la partecipazione di Davide Formolo che nel 2019 si piazzò 2° alle spalle di Fuglsang, ma in questo caso l'azzurro dovrebbe lavorare in funzione di Pogacar e Hirschi.
Alaphilippe, Roglic, Pogacar, Hirschi, Fuglsang, Valverde *****
Woods, Mollema, Mohoric, Cosnefroy, Kwiatkowski ****
Valgren, Daniel Martin, Bardet, Schachmann, Kämna, Wellens, Teuns, Paret-Peintre ***
Matthews, Gilbert, Benoot, Gallopin **
Guillaume Martin, Sergio Higuita, Gaudu, Barguil *

Il primo duello Valverde-Alaphilippe alla Liegi 2015: vinse l'Embatido in volata

Approfondimenti e dichiarazioni

L'anno scorso vinse Primoz Roglic...
Le 5 imprese da ricordare della Liegi
Il Prefetto ha vinto: Parigi-Roubaix spostata ad ottobre
Tutte le corse da seguire nel 2021
Il calendario e il percorso di tutte le tappe del Giro d'Italia 2021
Le wild card assegnate dal Giro d'Italia: clamorosa esclusione dell'Androni
Nibali: "Non farò classifica al Giro d'Italia, penso a Tokyo"
Olimpiadi di Tokyo 2020: chi farà il Tour non dovrà fare la quarantena in Giappone

La festa di Stuyven per la Sanremo: anche Nibali balla sul bus

Informazioni

La Liegi-Bastogne-Liegi | Calendario stagione 2021
Domenica 25 aprile, dalle 14:00 (collegamento tv)

La casa del ciclismo è tornata: tutto il meglio su Eurosport e GCN

Giro d'Italia
Giro d'Italia 2021: percorso e calendario di tutte le tappe
06/02/2021 A 02:11
Ciclismo
Ciclismo in diretta: calendario e risultati del World Tour 2021
05/02/2021 A 17:58